logofotocine

Anno:

2016

  • Tessera sociale 2016. L'immagine scelta per la tessera è di Simone Letari.

    Card 2016 LetariSimone
  • A Castelnuovo di Garfagnana Corso di Fotografia a cura di Gabriele Caproni, con patrocinio FIAF M7/2016. Dal 18 Gennaio con la partecipazione di 16 allievi. Interventi su specifici argomenti di Simona Lunatici e Simone Letari, Maria Magagnini, Pietro Guidugli, Stefania Adami.

  • Domenica 17 gennaio visita a Milano delle mostre: “HCB e gli altri – I Grandi fotografi e l’Italia” al Palazzo della Ragione  e “Gabriele Basilico – Ascolto il tuo cuore, città” all' UniCredit Pavillon. Visite accompagnate da Giovanna Calvenzi, Gianni Berengo Gardin, Giuseppe Vitale, Massimo Pinciroli, ospite Enrico Stefanelli.
  • Milano17012016 Magagnini 1Milano17012016 Basilico 1     Milano17012016 Adami 1Milano17012016 Basilico 2
  • 26 gennaio 2016: Incontro con il G.A.T. Gruppo Audiovisivi Toscana

    serata GATGAT 26012016
  • 21 febbraio 2016: Incontro con Eleonora Carlesi e Fabio Capaccioli
  • carlesi capaccioli webCarlesiCapaccioli 21022014
  • FOTOIT 032016
    Articolo su FOTOIT di Marzo 2016 sul Circolo Fotocien Garfagnana.

  • A Castelnuovo di Garfagnana, Sala Suffredini dal 26 marzo all'11 aprile mostra fotografica "Primavera in Garfagnana" di Tommaso Teora.

  • A Bagni di Lucca presso la Shelley House, Libreria/Galleria, Mostra Fotografica "Formae Temporis" di Simone Letari dal 7 al 30 aprile.

  • Sabato 9 Aprile è stata inaugurata a Bibbiena la grande e intensa installazione di via Garibaldi, "L'inquiLinea" di Stefania Adami, primo passo del progetto intitolato "Bibbiena città della fotografia" a cura della FIAF e del CIFA che, in circa tre anni, porterà il centro cittadino a diventare una vera e propria galleria a cielo aperto. (6GLab)
  • Bibbiena Galleria all'aperto_Adami Stefania_L'InquiLinea del 2014
  • PluraleSingolare2016
  • PluraleSingolare2016 depliant 1PluraleSingolare2016 depliant 2

"RACCOLTA INDIFFERENZIATA" diStefania Adami
Perché ciò che per me è stato. Per te oggi è solo spazzatura,inutile,come il mio vuoto dimenticato.

"RICORDI DI VIAGGIO" di Gabriele Caproni 
E' piacevole riguardare le vecchie foto, ricordi di viaggi passati. La carta, la stampa, rende i ricordi tangibili evitando che "tutti quei momenti vadano perduti nel tempo, come lacrime nella pioggia" nel mare digitale.

“MAQUILLAGE IN BIANCO E NERO” di Valeria Coli
Roggio, Agosto 2015 - Luci e ombre si alternano durante il restauro della volta della chiesa di San Bartolomeo, danneggiata dal terremoto del 2013.

"CASCIO: VOLTI DI UNA CIVILTA’ CONTADINA" di Pietro Guidugli
Nel territorio di Cascio si svolge da sempre una diffusa attività contadina, ha plasmato il territorio con i suoi vigneti, dissodato campi, tenuto a distanza i boschi. Spesso piccoli fazzoletti, rari i poderi un po’ più estesi. Comunque una vera e propria civiltà, ricca di conoscenze formatesi con l’esperienza e vissuta duramente ma dignitosamente e con il giusto orgoglio. Seppur ridottasi ed anche falcidiata da dolorosi lutti, tenacemente resiste alle difficoltà dei nostri tempi, garantendo cura del territorio e prodotti per un consumo prevalentemente familiare. La vocazione vitivinicola, se ha visto ridursi le superfici vitate, ha visto aumentare la qualità. Gran parte delle attività sono svolte da pensionati ma sono sorte anche realtà imprenditoriali che tentano la via del mercato.

 "PER QUANTO TEMPO ANCORA?" di Simone Letari
Ci sono mestieri in via di estinzione. L'economia d'altri tempi, per la quale erano indispensabili, rimane un ricordo lontano, sebbene non sia trascorso neanche un secolo da quando erano diffusi nella quotidianità. Il mondo agricolo e contadino si è trasformato velocemente ed altrettanto velocemente ha portato con se le attività ad esso connesse, spesso facendole dimenticare anche a chi le ha praticate per tanti anni. Sono mestieri che non si insegnano nelle scuole, ne si imparano leggendo le pagine di un libro, tantomeno scaricando un'app su un qualche dispositivo di ultima generazione. Eppure, nonostante non esistano istruzioni per l'uso, si sono tramandati da padre in figlio ed hanno un sapore antico, un sapore di polvere, di fatica, di casa e di famiglia, aspro e dolce insieme. Attività che si ripetono con una ritualità quasi sacrale, dettata dai ritmi della natura a cui è necessario adattarsi con pazienza, saper aspettare il momento giusto, conoscere la materia prima e le sue potenzialità. Le donne e gli uomini della famiglia lavorano insieme, ognuno ha un ruolo, ognuno sa cosa deve fare Questi mestieri stanno sparendo, ma fortunatamente non sono spariti del tutto. Sopravvivono anche al di fuori delle rievocazioni e sono una rarità di cui beneficiare. 

"SOMIGLIANZE ....INTERIORI" di Gigi Lusini

DONNA DELL'ONDA 2016 VENT'ANNI DOPO Un Progetto apparentemente semplice e divertente, che si è rivelato man mano che si andava avanti, intricato ed intrigante. 20 anni prima, 1996, grazie ad alcune, poche, entusiaste che rompevano la titubanza della maggioranza di “mettersi in mostra”, organizzai un set improvvisato in una stanza della Contrada e con tecnica volutamente “celebrativa” (cavallettone, grosso e medio formato, lampada laterale, polistirolo) “insieme” a loro producemmo una quarantina di ritratti. Una Piccola mostra: “Donna dell’Onda”. 

Ancora non era dilagata la moda dei selfie. Anzi, nessuno avrebbe osato pensare…tanto. Persone serie, sedicenti e/o supposte, che si rappresentano o si fanno rappresentare con la bocchina a cuore nel tentativo di un’affannosa ricerca di identità e autostima. Una triste dichiarazione di “mi fotografo, quindi sono” che la dice lunga dei tempi che viviamo. No, via, non scherziamo! Era, ripeto, il 1996, e le critiche all’Operazione furono forse più degli apprezzamenti. Specie per le Protagoniste!!!

A 20 anni di distanza, un secolo, una vita, secondo i ritmi attuali, è bastato “interessare” un po’ i Social per avere in un mese e mezzo prenotazioni da circa 200 Donne della Contrada dell’Onda. Entusiaste di partecipare a questo Evento Contradaiolo si, ma anche con grande voglia di esserci. Di rappresentarsi. Di non voler rischiare di non esserci, soprattutto. Un altro pianeta. O un’altra dimensione…

Intanto la Fotografia era cambiata. Stravolta o evoluta, in una forma falsamente accessibile a tutti, esigeva che anche nella “sostanza” delle foto si tenesse conto di questa evoluzione (riconversione) spacciata commercialmente per capovolgimento epocale mentre rappresentava solo una traduzione, un lifting sostanzioso e gratificante di un sistema esistente* in affanno e a rischio estinzione.

E allora, al tempo in cui tutti con qualsiasi mezzo fanno miliardi di “belle” foto al giorno, adoperare attrezzature come banco ottico o HBL poteva apparire risibile e spocchioso.

Quindi una sana, piccola efficientissima mirrorless, una buona lente, certo, e la vera  novità: l’uso di una sala posa professionale con 5 flash in grado di congelare qualsiasi movimento, espressione, sguardo. E la ricerca di una grande, totale sinergia con i Soggetti per avere la loro totale partecipazione emotiva e riuscire a cogliere, dinamicamente, il gesto, l’occhiata più rappresentativa. Alla ricerca di una ”obbligatoria” (per me) somiglianza…interiore. Per la realizzazione non di una Mostra di ritratti impersonali e banali di persone comuni, ma di un Grande Atlante Antropologico affinché lo spettatore della Mostra, in ogni momento potesse riconoscere le Ondaiole Protagoniste incontrandole per la strada. Perché di Persone Vere e non di modelle si è trattato. Vere con difetti e caratteristiche. Senza curarsi ansiosamente di “venire bene”. Ma venire “reali”. Originali e quindi diverse. Ognuna fiera dietro il suo sguardo. Identificabile senza il minimo errore.

E ci siamo riusciti. Grazie, lo ammetto, anche alla stima che loro avevano (e la fiducia che hanno dimostrato) nei miei confronti. Sicure che non le avrei fatte “meglio”, ma tutte belle come erano e sono. Quindi UNICHE, ESCLUSIVE. Un gran lavoro di psicologia…

 "LUNEDI' 17 DICEMBRE 2012. VENEZIA" di Simona Lunatici

"PLURALE, IRREGOLARE" di Maria Magagnini

"ISLANDA" di Giulio Paolo Micheli
Capita spesso nella nostra quotidiana corsa contro il tempo di interrogarci sul senso di tanto affanno, e l'ansia di una risposta si placa per un pò nella sospirata rassegnazione che questo, e non altro, è il ritmo della vita che ci avvolge inesorabile nella sua spirale sempre più vorticosa. Ma è una non risposta questa, che lascia insoddisfatto l'intimo bisogno di serenità che ognuno di noi coltiva dentro di sé. Un piccolo suggerimento su una possibile prospettiva da dare al nostro vedere le cose, ci viene presentato dalle immagini raccolte durante questo viaggio in Islanda seguendo un percorso ideale scandito dalla voglia di lasciarsi ancora sorprendere per riscoprire una dimensione più umana del vivere. Cogliere così i colori, i profumi, i suoni, i costumi della gente. Momenti unici che per tutta la vita accompagneranno chi ha il coraggio di far propria l'anima di ogni terra. Per questo penso che il viaggio sia anche fotografia, quell'immortalare momenti indimenticabili, catturare immagini e panorami, particolari della natura... Certo, a volte si possono vivere momenti duri, di sconforto, di stanchezza, di problemi nell'adattamento ma viaggiare veramente significa anche questo. L'importante è seguire il proprio istinto, i propri desideri, per quanto possibile, cercare di rendere il percorso adatto alla propria personalità senza guardare ai problemi lasciati alle spalle. Il mio ringraziamento ad Emanuela per aver condiviso questa splendida avventura appassionatamente, e per avermi supportato pazientemente durante tutto il viaggio. Giulio Paolo Micheli

"CASTELNUOVO PRIMA CHE SIA NOTTE" di Mauro Prontelli
Quando viene sera, ma ancora c'è attività, c'è gente che lavora, che cammina, che si incontra, che fa acquisti, che si ferma a parlare. Tutto questo prima che sia notte.......

 Congresso FIAF a Merano. Conferita a Stefania Adami  l'onoreficenza di Insigne Fotografo Italiano

  • Stefania Adami IFI 1Stefania Adami IFI 2Stefania Adami IFI 3Stefania Adami IFI 4
  • TantiperTutti
  • La Mostra Locale organizzata dal Circolo Fotocine Garfagnana di Castelnuovo di Garfagnana (LU), e allestita presso la Sala “L.Suffredini” in Piazzetta Ariosto a Castelnuovo di Garfagnana dall’1 al 12 giugno 2016. Sei gli Autori in mostra, Stefania Adami, Gabriele Caproni, Pietro Guidugli, Simone Letari, Maria Magagnini, Mauro Prontelli.

    • Autore: Stefania Adami
    • Luogo: Garfagnana
    • Anno: 2015
    • Titolo: L’ASPETTO IN-VOLONTARIO
    • Descrizione: Un’indagine umanistica (giocata sul linguaggio del double-face) proiettata a rivelare il
      concetto dell’identità imprevista. Ecco apparire il lato migliore di persone comuni che ci vivono
      accanto e che assumono un volto nuovo quando dedicano il loro tempo e le loro energie ad azioni di piccolo, grande, puro Volontariato
    • Autore: Stefania Adami
    • Luogo: Castelnuovo di Garfagnana
    • Anno: 2015
    • Titolo: BASKIN, IL CANESTRO DEI SORRISI
    • Descrizione: Il Baskin è un nuovo sport che s’ispira al basket e che permette la partecipazione attiva di giocatori affetti da qualsiasi tipo di disabilità (fisica e/o mentale) insieme a giocatori normo dotati.
    • Autore: Gabriele Caproni
    • Luogo: Barga
    • Anno: 2011
    • Titolo: GRUPPO VOLONTARI DELLA SOLIDARIETA’ (GVS)
    • Descrizione: Il G.V.S. nasce 30 anni fa dall’iniziativa di famiglie che avevano figli con disabilità per
      dare loro delle opportunità sociali. Il gruppo realizza laboratori di pittura, scultura, corsi computer
      nonché gite settimanali in collaborazione con l’ASL in strutture private che danno la possibilità ai
      ragazzi di usufruirne.
    • Autore: Gabriele Caproni
    • Luogo: Barga
    • Anno: 2015
    • Titolo: PERCHE’ LA TRADIZIONE RITORNI
    • Descrizione: Il comitato si occupa della continuazione della tradizione della Befana. Gestisce una
      casina nel bosco sopra Barga dove i bimbi possono trovare la Befana, sentire le sue storie e ricevere
      consigli. Inoltre portano i regali la sera del 5 gennaio nelle case. E’ un volontariato che ha come
      scopo “regalare i sogni ai bambini”.
    • Autore: Pietro Guidugli
    • Luogo: Castelnuovo di Garfagnana
    • Anno: 2015
    • Titolo: LA CARITAS DI CASTELNUOVO GARFAGNANA
    • Descrizione: La Caritas della Parrocchia di Castelnuovo di Garfagnana ha un Centro di Ascolto
      Caritas che collabora con tutte le istituzioni locali e le associazioni di volontariato che si occupano di assistere persone in difficoltà. Gestisce gli accessi alla mensa comunale. Ha un centro di
      distribuzione generi alimentari, indumenti usati, arredi, elettrodomestici per la casa.
    • Autore: Pietro Guidugli
    • Luogo: Castelnuovo di Garfagnana
    • Anno: 2015
    • Titolo: MISERICORDIA DI CASTELNUOVO
    • Descrizione: La Confraternita di Misericordia di Castelnuovo di Garfagnana è una Associazione di
      Volontariato di ispirazione Cristiana fortemente impegnata sul territorio per offrire assistenza e cura in varie situazioni di emergenza e bisogno.
    • Autore: Pietro Guidugli
    • Luogo: Castelnuovo di Garfagnana
    • Anno: 2015
    • Titolo: “NIENTE PAURA”, ESERCITAZIONE DI PROTEZIONE CIVILE
    • Descrizione: “Niente Paura” è il titolo di una esercitazione di Protezione Civile sul rischio Sismico
      svoltasi al Centro Operativo Unificato dei Comuni di Castelnuovo di Garfagnana e Pieve Fosciana.
      Ha visto coinvolte diverse associazioni del volontariato che operano nell’ambito della protezione
      civile.
    • Autore: Pietro Guidugli
    • Luogo: Cascio (Molazzana)
    • Anno: 2015
    • Titolo: ASSOCIAZIONE SPORTIVA RICREATIVA CASCIO
    • Descrizione: Cascio è un centro di 400 abitanti a 400 metri di altezza nel comune di Molazzana. E’
      cinto da mura del 1300. Vi è solo una bottega/bar. Motore di tutte le iniziative è l’A.S.R. Cascio.
      Organizza sagre, ha ristrutturato edifici, sistemato il campanile, decora il paese per le feste. In essa
      convivono giovani ed anziani. Da quasi 50 anni.
    • Autore: Simone Letari
    • Luogo: Pieve Fosciana
    • Anno: 2015
    • Titolo: I LUOGHI VOLONTARI DEL C.A.V.
    • Descrizione: Il progetto si propone di descrivere una porzione di territorio della Garfagnana dove si è sviluppata un’area dedicata al Coordinamento degli enti e delle associazioni di volontariato che fanno capo alla Protezione Civile, tra cui il C.A.V. (Corpo Antincendio Volontario), nato nel 1975, che trova qui la sua sede. Le strutture fotografate sono state realizzate, in gran parte, grazie all’attività dei volontari che si sono dedicati assiduamente alla loro costruzione ed al reperimento dei fondi economici necessari.
    • Autore: Maria Magagnini
    • Luogo: Pieve Fosciana
    • Anno: 2015
    • Titolo: ASSOCIAZIONE “VALE”
    • Descrizione: “Aiutiamo Babbo Natale” è una delle varie iniziative promosse dall’associazione Vale
      di Pieve Fosciana il cui motto è “Fare per aiutare”. Una raccolta doni presso un supermercato locale cui fa seguito, nel giorno di Natale, la consegna degli stessi ai bambini di una casa-famiglia.
    • Autore: Mauro Prontelli
    • Luogo: Castelnuovo di Garfagnana
    • Anno: 2015
    • Titolo: Associazione “Il Sogno”
    • Descrizione: L’associazione ha come scopo di aiutare i bambini diversamente abili o portatori di
      handicap nell’educazione, nella riabilitazione e nell’assistenza. Attualmente l’associazione impiega
      nello svolgimento delle proprie attività cinque Laureati ed una diplomata. Per trovare i mezzi per
      mantenere questa attività le mamme e le volontarie dell’Associazione si riuniscono presso la sede per organizzare gli eventi, per dilettarsi nel cucito, nella pittura ed in altre attività Artigianali a favore dell’Associazione. Questa collaborazione ha dato vita a molti oggetti riportanti il logo Associazione Il Sogno Onlus che possono essere utilizzati da chiunque ne faccia richiesta per i più disparati motivi (Battesimi, Comunioni, Cresime, Compleanni, Ricorrenze, Anniversari, eventi speciali).
  •  DSF1325 web DSF1735 web
  • GARFAGNANA EPIC 2016. Il Circolo Fotocine Garfagnana è stato coinvolto a suo modo in quest'impresa, ha seguito per due giorni i partecipanti, raccontando attraverso la fotografia una manifestazione che si cala nel paesaggio e nella natura della Garfagnana.                     Foto di: Stefania Adami, Gabriele Caproni, Valeria Coli, Pietro Guidugli, Simone Letari, Matteo Lunardi, Simona Lunatici, Daniela Marchi, Mauro Prontelli, Elisa Rossi, Luca Salotti, Francesco Vanni, Marco VenturI   LINK CON FOTO
    EPIC2016

 

  • La mostra "Prete Nostro AD2014" in mostra a Riomagno Fotoincontri, Seravezza (LU) Riomagno PreteNostro 19 giu 2016 2
  • LogoGarfagnanaFotografia

    Castelnuovo di Garfagnana (LU), Fortezza Mont'Alfonso dal 23 Luglio al 7 Agosto 2016
    Organizzazione: Circolo Fotocine Garfagnana

    PROGRAMMA

    Sabato 23 luglio Fortezza Mont’Alfonso e Sala Suffredini   ore 10,00  Apertura Mostre

    Giovedì 28 luglio Cinema Eden   ore 21,00 Proiezione del film “FUOCOAMMARE” di Gianfranco Rosi

    Domenica 31 luglio Fortezza Mont’Alfonso  

    Ore 18,00 Presentazione del libro “In Fuga” di Domenico Manzione ed. Maria Pacini Fazzi

    Giovedì 4 e Venerdì 5 agosto  Fortezza Mont’Alfonso  ore 10,00 – 18,00: Workshop condotto da Francesco Cito

    Venerdì 5 agosto Fortezza Mont’Alfonso   ore 18,00:  Inaugurazione GARFAGNANA FOTOGRAFIA e presentazione mostre

    Venerdì 5 agosto Sala Suffredini   ore 21,30 –  “Popoli in movimento. Oggi come ieri”. Fotografia e testimonianze

    Sabato 6 agosto  Fortezza Mont’Alfonso  Ore 15,00 – 18,00: Portfolio dell’Ariosto

    Sabato 6 agosto Sala Suffredini   

    ore 21,30: Consegna del premio Rodolfo Pucci “la fibula d’oro” a Francesco Malavolta. Intervista  a cura di Fulvio Merlak.

    Domenica 7 agosto Fortezza Mont’Alfonso

    ore 9,00 – 17,00: Portfolio dell’Ariosto
    ore 11,00: Daniele Cinciripini e Serena Marchionni presentano: bab01 | balene ai bordi, fanzina indipendente di fotografia 
    ore 16,00: Presentazione libro “Luigi Erba. Opere 1969-2015 Uno scatto dopo” con Fulvio Merlak e l’autore.
    ore 17,30: Gestione colore: bilanciamento del bianco, calibrazione monitor, calibrazione stampante. A cura di Apromastore
    ore 21,00 – 23,00: Consegna premi Portfolio dell’Ariosto e premio Fosco Maraini per il reportage. Presentazione lavori.

    LE MOSTRE: “Popoli in movimento. Oggi come ieri" Fotografie di Francesco Malavolta e Archivio Fondazione Cresci sull'emigrazione italiana. / “Corrispondenze” di Ilaria Abbiento «Portfolio Italia – Gran Premio Apromastore-Pentax 2015» / “Non ti scordar di me” di Daniele Pasci / “Io sono Dario” di Gianluca Abblasio / “Articolo 27 comma 3” di Angelo Bani / “Unchildren” di Eleonora Carlesi / “Se li ami condividi” di Giuliana Di Giulio e Simone Giuntoli /“Non ho attraversato il deserto per vivere in una piazza” di Giuseppe Vitale / “Formae Temporis” di Simone Letari / "Garfagnana EPIC" del Circolo Fotocine Garfagnana

    PREMIO RODOLFO PUCCI "LA FIBULA D'ORO" a FRANCESCO MALAVOLTA

    Il Circolo Fotocine Garfagnana ha istituito nel 1999 il premio Rodolfo Pucci ”La fibula d’oro", per riproporre negli anni i valori umani di Rodolfo Pucci, fondatore del Circolo e suo Presidente, da assegnare a chi si è distinto ai più alti livelli nel favorire la "Fotografia-incontro con la gente".
    “Per l’impegno e la dedizione a seguire le vicende delle migrazioni dei popoli, in particolare quelli provenienti dal mare, che stanno interessando l’Europa, contribuendo alla umanizzazione dei protagonisti di un fenomeno vissuto altrimenti solo con fastidio e paura.”
    Il Circolo Fotocine Garfagnana ha deciso di assegnare la Fibula d’Oro del Premio Rodolfo Pucci 2016 a Francesco Malavolta.  

    Francesco Malavolta è un fotogiornalista, iscritto all’ordine dei Giornalisti della Calabria. Si è formato all'Istituto Superiore della Fotografia di Roma e ha poi conseguito un master in Fotografia all'Istituto Europeo di Design di Milano. Dal 1994 collabora con varie agenzie fotografiche nazionali ed internazionali, con organizzazioni umanitarie quali l'UNHCR e l'OIM. Dal 2011 documenta, per conto dell'Agenzia dell'Unione Europea “Frontex”, quel che accade lungo i confini marittimi e terrestri del Continente. Da subito orienta quasi totalmente i suoi lavori sulle frontiere e di conseguenza sul flusso migratorio dei popoli, in particolare su quello proveniente dal mare. Segue le vicende dall'immigrazione fin dall'inizio degli anni Novanta, dai tempi del grande esodo dall'Albania. Semplice e rigoroso il suo metodo di lavoro: studiare, documentarsi, prepararsi a ogni servizio come se fosse il primo. Non dare mai niente per scontato. E “disarticolare” con le immagini l'idea che le migrazioni siano una specie di fenomeno idraulico: un “flusso” dove gli individui, il loro nome, la loro identità, e il loro sguardo, non esistono più.

    PREMIO RODOLFO PUCCI "LA FIBULA D'ORO" - ALBO D'ORO

    1999 Giorgio Tani, 2000 Fosco Maraini, 2001 Roberto Evangelisti, 2002 Sergio Magni, 2003 Antonio D’Ambrosio, 2004 Nino Migliori, 2005 Francesco Cito, 2006 Letizia Battaglia, 2007 Uliano Lucas, 2008 Piergiorgio Branzi, 2009 Giovanni Chiaramonte, 2010 Giovanni Marrozzini, 2011 Giovanna Calvenzi, 2012 Fulvio Merlak, 2013 Giuliana Traverso, 2014 Stefano De Luigi, 2015 Gianni Berengo Gardin, 2016 Francesco Malavolta.

    PORTFOLIO DELL'ARIOSTO

    15° PORTFOLIO DELL’ARIOSTO Premio FOSCO MARAINI PER IL REPORTAGE 
    Manifestazione dedicata alla lettura di portfolio fotografici. Castelnuovo di Garfagnana (Lucca) Fortezza di Mont'Alfonso, Sabato 6 Ago dalle ore 15 - 18, Domenica 7 Ago ore 9 - 12 e ore 15 - 17 . 
    La quota di iscrizione è di 10 €, iscrizione gratuita per i soci FIAF. 
    Per partecipare inviare modulo di iscrizione scaricabile dal sito Internet del Circolo Fotocine Garfagnana   www.fotocinegarfagnana.it
    Cinque premi, il lavoro vincente sarà pubblicato sulla rivista “FotoIt” e l’autore parteciperà al “Workshop Masterclass Hasselblad”, comprensivo di soggiorno.  I primi due lavori classificati avranno diritto a partecipare alla selezione finale di “PORTFOLIO ITALIA 2016 - Gran premio Hasselblad” e saranno esposti a Bibbiena (AR), presso il Centro Italiano della Fotografia d’Autore dal 26 novembre 2016.
    All’opera di reportage ritenuta migliore dalla giuria sarà assegnato il PREMIO FOSCO MARAINI PER IL REPORTAGE. Il premio è cumulabile.

    Lettori PORTFOLIO DELL'ARIOSTO 2016:

    Daniele CinciripiniFotografo, photo editor
    Francesco Cito  Fotografo
    Luigi Erba Fotografo e storico della fotografia,
    Roberto Evangelisti  Insegnante di fotografia,
    Enrico Genovesi  Fotografo
    Francesco Malavolta  Fotografo
    Fulvio Merlak  Direttore di Portfolio Italia
    .

     Logo Portfolio Italia 2016

    PORTFOLIO ITALIA – GRAN PREMIO HASSELBLAD    13a Edizione   2016

    Alla selezione partecipano gli Autori dei primi due portfolio premiati nelle Manifestazioni sotto indicate.
    Ai dieci Autori Primi classificati (ed eventualmente a quanti, fra i tre Finalisti, si saranno piazzati al secondo posto in uno dei Festival aderenti) sarà offerto un “Workshop Masterclass Hasselblad”, comprensivo di soggiorno, da tenersi entro la primavera del 2017. L’Autore vincitore del PORTFOLIO ITALIA - GRAN PREMIO HASSELBLAD riceverà, quale Riconoscimento, una nuovissima macchina fotografica Hasselblad (del valore di  15.000,00 €), nonché il viaggio e il soggiorno (per due persone) a Göteborg (Svezia) per andare a ritirarla direttamente nella sede dell’Azienda. Il Vincitore sarà altresì nominato “Hasselblad Ambassador”.
    Gli Autori degli altri due portfolio, giudicati ex aequo, riceveranno, quale Riconoscimento finalizzato al prosieguo della loro attività fotografica, 1.000,00 € ciascuno.
    Il “Portfolio Italia” ed. 2016 sarà esposto nell’ambito di tutte le Manifestazioni aderenti all’edizione 2017 del Circuito. Gli altri due portfolio, secondi classificati ex aequo, potranno essere esposti nelle Gallerie FIAF. I portfolio cui saranno assegnati i Primi Premi nelle dieci Manifestazioni saranno pubblicati sulla rivista “Fotoit”. 

    SELEZIONE PORTFOLIO DATE LOCALITÀ
    16° Spazio Portfolio 06/05–07/05 Merano BZ
    13° FotoArte in Portfolio 28/05–29/05 Taranto
      7° Portfolio dello Strega 25/06–26/06 Sassoferrato AN
    10° Portfolio al mare 02/07–03/07 Sestri Levante GE
      9° Portfolio Jonico 16/07–17/07 Corigliano Calabro CS
    15° Portfolio dell’Ariosto 06/08–07/08 Castelnuovo Garfagnana LU
    14° Portfolio Trieste 27/08–28/08 Trieste
    25° Premio SI Fest Portfolio 10/09–11/09 Savignano sul Rubicone FC
    17° FotoConfronti 17/09–18/09 Bibbiena AR
      5° Premio AVIS Rosignano 01/10–02/10 Rosignano Marittimo LI
  • 23 ottobre Sentiero della libertà
  • serata25ottobre2016
  • invito senato
  • Il 15 Dicembre 2016 al Leica Store Bologna, Gabriele Caproni ha presentato "100 km d'acqua" raccontando il progetto ed esponendo le immagini all’interno della galleria appositamente allestita in store.link
    100 Km è la lunghezza del lavoro che l’uomo ha fatto nella Valle del Serchio per incanalare e direzionare la forza dell'acqua per produrre energia elettrica. Il fiume Serchio dalla sorgente alla foce ha una lunghezza di 111 km; accanto al corso naturale vi è un “Serchio nascosto” e parallelo, lungo circa 100 km dalle sorgenti fino a Ponte a Moriano, composto da griglie di raccolta, condotte forzate all’aperto e in galleria, 11 dighe e sbarramenti per imbrigliare l’acqua e convogliarla nelle turbine delle 12 centrali idroelettriche dislocate su un territorio relativamente ristretto.

  • Su Punto di Svista - Arti Visive in Italia recensione di Simona Lunatici della mostra "Sguardi verso il Mediterraneo. Sezioni del paesaggio da Salerno a Reggio Calabria". esposta a Roma e realizzata da 12 fotografi contemporanei italiani. 

  • FOTOIT - dicembre 2016 gennaio 2017. Articolo di 6 pagine su STEFANIA ADAMI nella serie Autori di Isabella Tholozan

  • Fotoit 12 Stefania Adami
  • CFG Auguri 2016


Circolo Fotocine Garfagnana - Casella Postale n.2 - 55032 - Castelnuovo di Garfagnana (Lucca) - C.F.: 90003470466 - P.IVA: 01700600461 -  info@fotocinegarfagnana.it
Tutte le immagini del sito sono coperte da copyright ogni riproduzione è vietata senza esplicita autorizzazione | Uso dei Cookie

 

Web by conceptio: Software house - Support by exedere: Posizionamento motori di ricerca