logofotocine

Anno:

2005

MOSTRE E ATTIVITA' SOCIALE

  • A Gennaio mostra fotografica in occasione della inaugurazione del “casello” restaurato a Campocatino di Vagli Sotto
  • Martedì 25 Gennaio Incontro fotografico conSergio Pardini (C.F.P. - Pisa) Fotografie e proiezioni in dissolvenza di: "Storie, storie di donne, storie di incontri, ...storie e racconti"
  • Mostra collettiva "PLURALE,SINGOLARE" , mostra con patrocinio FIAF n. M9/05, di 12 autori, Castelnuovo di Garfagnana, Sala Suffredini dal 12 al 20 Marzo 2005. Ogni autore partecipante ha a disposizione uno spazio, che può fotograficamente riempire liberamente, per formato delle immagini, temi e numero di foto.

Hanno preso parte alla mostra....

Italo Adami AFI - "Alcuni pittori di Castelnuovo" - In un contesto fecondo di maestri del pennello, una analisi molto sottile che sottolinea, nell’apparente minimo comune denominatore, differenze abissali che solo l’arte vera riesce a “comprendere”. Il contenitore” povero” fotografico bianco e nero, funziona quasi da esaltatore di sapore, forzando naturalmente le differenze personali e stilistiche.

Stefania Adami AFI - "Provvisoria…mente" - L’uso abile del mezzo, che mentre fissa il soggetto oggetto, già lo rende diverso e trascorso.
Un tentativo meritevole di rendere dinamico un mezzo che normalmente viene considerato statico, sia come luogo che come tempo (dove/quando). Viene sottolineata così la totale provvisorietà delle cose nel perenne, arduo percorso verso la perfezione.

Samuele Bianchi - "Ai margini" - Persone comuni sdraiate sull’asfalto ai margini della strada. Questo non per raccontare grandi tematiche sociali, ma per portare attenzione alle piccole sofferenze individuali. Stare ai margini della strada, quindi, è come stare ai margini di una società con cui abbiamo, anche per un solo momento, interrotto un dialogo. Raccontare quella condizione che a volte ci fa sentire «fermi e trasparenti» di fronte a una vita che corre frenetica, che dura fatica a soffermarsi sull’individuo. Sdraiarsi sull’asfalto può provocare sentimenti fastidiosi, la strada è sporca, ruvida e pericolosa. Il risultato è una sensazione di vulnerabilità.

Gabriele Caproni - "Rispetto per la forma" - La scelta di un soggetto abbastanza insolito, poco “controllabile”, ha favorito (forzato) un impegno diverso e infine un linguaggio più crudo e scarno dell’autore, che tuttavia ha realizzato un contatto diverso e nuovo con il soggetto, a tutto favore della forma espressiva.

Cristoforo Da Costa -"Colori e riflessi" - Colori, suoni, sfumature, toni e riflessi kafkiani. Creature inconscie e astratte. L’anarchia. Perché solo i creativi sanno gestire bene il caos.

Maurizio Donati - "Una vita con la penna" - Il mondo affascinante, serissimo e scanzonato nello stesso tempo, che ci parla di sano cameratismo, amore eterno per il “corpo”. Una maniera di prolungare all’infinito una sana maniera, di vivere una vita impreziosita da una indimenticabile esperienza umana.

Pietro Guidugli - "Week end sull’Adamello" - Una maniera duplice di uscire dalla vita circoscritta da luoghi e tempi scanditi da “altri”. Ritrovare nella natura più inospitale propri spazi, per ritrovarsi in ritmi diversi perché “naturali”. E la fotografia, grande amore, come compagna e custode della memoria. Per non rischiare di pensare di aver sognato…

Anita Lenzi- "Racconta l’attimo" - Vagando, scivolando dentro, insieme alla materia, incontrando l’uomo. Il suo mondo. Incorniciato o costretto da linee molto particolari. Così l’autrice può incontrare se stessa. Il suo mondo. Costretta o aiutata da linee mentali sempre più precise. Racconto fuggente di un attimo. Attimo fuggente per un racconto.

Simone Letari- "Stampe fatte in casa" - La più attuale delle forme di espressione, la fotografia digitale, per rivisitare luoghi, forme e colori con un procedimento completamente autonomo e “casalingo” che in fondo riscopre la vera vocazione dei pionieri del mondo della fotografia

Gigi Lusini - "La prima verità è uguale all’ultima" - L’uso del mezzo fotografico, per sottolineare ancora una volta il potente filo che lega fotografia e zen. La relatività e la casualità che dispone degli elementi in modo da apparire diversi, viene annullata da un semplice “stratagemma” tecnico. E, in fondo, la grana è la stessa. Pulvis eris …..

Luciano Pieri - "Noi… fotografi" - Nel peregrinare “fotografico” nei posti più sperduti e diversi, il piacere intellettuale di incontrare gente così lontana e così vicina, grazie all’uso comune del magico apparecchio. Quasi un viaggio nell’anima.

Tommaso Teora - "100 anni di appetito" - Uno stile. Un “motivo” semplice, diventa il filo conduttore di una carrellata ideale fra generazioni che, “rassicurando” al solito l’autore, gli permette di presentare uno dei suoi mirabili spaccati di umanità. 

  • Cofanetto 2005 del Circolo: Cofanetto in 25 copie numerate formato 18x24 cm., contenente 16 stampe montate su pass-partout scavato, di: Italo Adami, Stefania Adami, Samuele Bianchi, Gabriele Caproni, Cristoforo Da Costa, Pietro Guidugli, Anita Lenzi, Simone Letari, Arnaldo Lunardi, Gigi Lusini, Leonardo Marchetti, Luciano Pieri, Carla Riani, Vittorio Rocchiccioli, Mario Rontanini, Tommaso Teora.
  • Martedì 15 Marzo "IL PAESAGGIO AMERICANO" Proiezione fotografie di Bruno Giovannetti, Italo Adami, Gabriele Caproni.
  • Venerdì 18 Marzo incontro con CARLO DELLI con proiezione foto “DETAILS OF WONDER” e “I VERI RE DELLA SAVANA”.
    Credo che un libro fotografico debba essere non una semplice raccolta di belle fotografie ma un vero e proprio racconto, proprio come avviene in letteratura, con una trama, con ogni immagine come una frase che vale non solo per se stessa ma soprattutto per le relazioni che ha con le altre; spero che “Detail of wonder” mostri questa intenzione. Credo anche che un libro debba avere una motivazione forte. La mia è ben illustrata da Ansel Adams in una sua lettera a Dorothea Lange del 1962, incredibilmente attuale: "Mi arrabbio per il palese rifiuto della bellezza. Io non ho paura della bellezza, della poesia, del sentimento. Penso che sia altrettanto importante portare alla gente la prova della bellezza del mondo naturale e dell’uomo di quanto lo sia documentarne la bruttezza, lo squallore e la disperazione". Una frase che mi verrebbe da riscrivere ancora; per favore consideratela in tutto il suo significato.
    Nella seconda parte ritorno un po’ alle origini, alla parte più classica della foto di Natura, quella dei grandi animali africani. Ma le varianti sono due. Dal punto di vista naturalistico il rovesciamento delle gerarchie: i buffoni sono re con tutta la savana come scena e come reggia, i re sono comprimari con un piccolo teatrino per la loro rappresentazione violenta solo per necessità e comunque ininfluente. Dal punto di vista fotografico una inaspettata (anche per me!) pretesa del bianco e nero di scavalcare il colore. Ed è così, sarà forza o debolezza del bianco e nero il fatto che riesca a trasformare in immagini molto apprezzate delle fotografie che a colori sono da buttare? A noi l’ardua sentenza.C.D.
  • A TESTA COPERTA" , Mostra fotografica di Tommaso Teora, 60 foto a colori, Castelnuovo di Garfagnana, Sala Suffredini dal 24 Marzo al 3 Aprile 2005.
  • Pietro Guidugli ha ricevuto dalla FIAF il riconoscimento di B.F.I. (Benemerito della Fotografia Italiana)
  • Martedì 3 Maggio Incontro con l'Autore, ospite John Richardson. Il fotografo di Los Angeles che fotografa usando una camera 11”x14” e stampa le foto su carta al platino sviluppandole con la luce del sole. Al suo 5° viaggio in Italia ci ha mostrato le proprie immagini che hanno innescato una interessante discussione sul perché usare tali materiali. Siamo figli della cultura del Gruppo F64 ma ciò non esclude di apprezzare altri tipi di immagini.
  • Il 30 Aprile e 1 Maggio a Fornaci di Barga, in occasione della frequentatissima festa del I° Maggio, siamo stati invitati ad esporre le nostre foto. Presentati 10 ritratti ambientati, 10 foto di paesaggio ed il portfolio “Indagine su un Io minore” della fornacina Carla Riani.
  • A Camporgiano per i 30 anni del Festival internazionale del folklore il Gruppo folclorico "La Muffrina" in collaborazione con il Circolo Fotocine Garfagnana, ha presentato la Mostra di 52 foto del Festival del Folklore di Pietro Guidugli, Cristoforo Feliciano Ravera, Giampaolo Telloli e Tommaso Teora. Camporgiano, Palazzo comunale 17 al 31 Luglio 2005.
  • Il Circolo Fotocine Garfagnana ha realizzato e pubblicato da Maria Pacini Fazzi editore di Lucca il libro fotografico "Garfagnana Ombre & Luci". Testo di Feliciano Cristoforo Ravera con traduzione in Inglese di Gabriella Favati. Il libro contiene 101 fotografie di: Italo Adami, Stefania Adami, Gilberto Bentivoglio, Samuele Bianchi, Gabriele Caproni, Pietro Guidugli, Anita Lenzi, Simone Letari, Arnaldo Lunardi, Gigi Lusini, Giovanna Mannelli, Leonardo Marchetti, Stefano Prontelli, Rodolfo Pucci, Feliciano Ravera, Carla Riani, Alfonso Riso, Vittorio Rocchiccioli, Mario Rontanini, Francesco Suffredini, Tommaso Teora, Roberto Valiensi.
    120 pagg., Formato 23x20,5 cm. 20 €

SETTIMANA DELLA FOTOGRAFIA

          Si è svolta a Castelnuovo di Garfagnana presso la Rocca Ariostesca dal 23 Luglio al 7 Agosto 2005. Manifestazione con patrocinio FIAF M24/05 con la collaborazione del Comune di Castelnuovo Garfagnana.

  • Mostra “Gli anni del Neorealismo - tendenze della fotografia italiana" di cui sono state esposte 77 immagini, inaugurata alla presenza di Giorgio Tani (Dir. Dip.Editoria della FIAF)
  • 22 fotografie dalla mostra fotografica "Palestina" di Francesco Paolo Cito
  • Mostra “Orchidee in Garfagnana” a cura di P.Benedetto Mathieu e Lorenzo Lorenzetti (dal 23 al 28 Luglio)
  • Mostra dei segnalati al Portfolio dell’Ariosto 2004:
    Domenico Loschiavo “Cominciamo a trent’anni”
    Enrico Andreini “Panoramica indiana”
    Benedetta Lenci “Gli occhi sotto il mare”
    Tommaso Teora “Carnevale in bianco”
    Stefania & Italo Adami “Sale nero”
    Riccardo Frendo “Conservatorio municipal de La Habana”
  • Mostra del Portfolio vincitore di PORTFOLIO 2004: Simone Martinetto “Senza la memoria”
  • Mostra dal libro "Garfagnana Ombre & Luci" a cura del Circolo Fotocine Garfagnana
  • Mostra mercato Libri fotografici
  • Venerdì 29 Luglio abbiamo festeggiato i 30 anni del Circolo Fotocine Garfagnana con la Presentazione del libro "Garfagnana Ombre & Luci" fatta da Giorgio Rigon (M.F.I.)
  • Mercoledì 3 Agosto Incontro con la scuola di fotografia di Roberto Evangelisti
  • Venerdì 5 Agosto ore 21,15 Incontro con SIMONE MARTINETTO “Il tempo di una fotografia”
  • Sabato 6 Agosto consegna del Premio Rodolfo Pucci "La fibula d'oro" a FRANCESCO PAOLO CITO con la seguente motivazione:
    Fotoreporter noto ed apprezzato a livello internazionale, unisce da sempre al rigore ed alle qualità delle sue immagini una ecletticità rara che gli permette di passare attraverso soggetti più diversi (dalla guerra ai matrimoni napoletani, dalla camorra ad una rigorosa rappresentazione del Palio di Siena) con intelligenza e spessore intellettuale. Questa caratteristica, insieme alla pulizia delle sue foto, al di sopra delle mode del momento e che sono diventate un punto di riferimento anche per il mondo amatoriale evoluto, ne fanno un esempio professionale e “artistico” da seguire anche grazie alla sua grande disponibilità personale e umana verso il mondo della fotografia amatoriale che lo guarda, a ragione, come un Maestro.
  • Sabato 6 e Domenica 7 Agosto in Piazzetta Ariosto - 4a edizione del PORTFOLIO DELL’ARIOSTO, Giornata di lettura Portfolio con Francesco Cito, Roberto Evangelisti, Sergio Magni, Marcello Ricci, Giorgio Tani. Hanno presentato i propri lavori 37 autori oltre a 6 autori nella sezione riservata ai soci del Circolo.
  • Domenica 7 Agosto incontro con Carlo Delli sul tema “La natura come opera d’arte”.

  • Martedì 25 Ottobre Incontro con l'Autore, ospite Giancarlo Cerri autore del libro Fotografico "Garfagnana. Vita nelle Valli Incantate" editop a cura della Fondazione Ricci di Barga.
  • 7 Immagini dall'archivio del Circolo sono state stampate in grande formato e utilizzate come arredamento nel Supermercato E.Leclerc di Gallicano.

Autore

Titolo

Formato

Reparto

Vittorio Rocchiccioli

Turrite Secca

160x240

Pescheria

Pietro Guidugli

Cascio

160x240

Macelleria

Anita Lenzi

Farro a Filicaia

160x300

Panetteria

Gabriele Caproni

Pontecosi

200x300

Gastronomia

Gabriele Caproni

Campaiana

200x100

Pescheria Int.

Vittorio Rocchiccioli

Turrite Secca

200x300

Acque

Pietro Guidugli

Pieve Fosciana

200x300

Acque

cartolina2005



Circolo Fotocine Garfagnana - Casella Postale n.2 - 55032 - Castelnuovo di Garfagnana (Lucca) - C.F.: 90003470466 - P.IVA: 01700600461 -  info@fotocinegarfagnana.it
Tutte le immagini del sito sono coperte da copyright ogni riproduzione è vietata senza esplicita autorizzazione | Uso dei Cookie

 

Web by conceptio: Software house - Support by exedere: Posizionamento motori di ricerca